Svantaggi del diagramma di Gantt

diagramma di Gantt

Il diagramma di Gantt è sempre stato uno strumento molto utilizzato dai responsabili di progetto per rappresentare lo sviluppo di un progetto attraverso le attività da svolgere e le loro dipendenze. Le ore di inizio e fine di ogni attività sono rappresentate sul grafico e tra le due date viene visualizzata una barra che rappresenta …
continua la lettura

Coaching e Mentoring per migliorare la performance

coaching & mentoring

Quando le aziende devono migliorare le prestazioni a tutto tondo, è comune rivolgersi a programmi di formazione sulle competenze manageriali. Oltre a migliorare alcune delle competenze tecniche ed organizzative necessarie per svolgere le attività quotidiane, questi programmi possono anche aiutare a sviluppare le competenze relazionali (Soft Skills). In particolare, in ciascun manager la capacità di …
continua la lettura

Attività a durata fissa, lavoro fisso, unità fisse in MS Project

tipologia attività Microsoft Project

Molte persone che utilizzano abitualmente Microsoft Project come strumento di pianificazione hanno difficoltà a muoversi tra i diversi parametri che il software consente di gestire. Ciò non è dovuto tanto a carenze di tipo metodologico o terminologico ma effettivamente non sempre sono chiare a tutti le implicazioni dell’utilizzo di un parametro. Non solo. In funzione …
continua la lettura

ISO 21500 e standard PMI-PMBOK 6 edizione

iso 21500 guidance

Da quando è stato rilasciato l’ISO 21500 per la gestione dei progetti, molte persone si sono trovate interdette su cosa sia esattamente. Si tratta di fatto di uno standard oppure di linee guida e raccomandazioni? In realtà uno standard è un insieme di politiche, regole, processi, prassi, definizioni, ecc., comprese, ad esempio, le modalità di …
continua la lettura

Creare e mantenere il Product Backlog

creare product backlog

Alla base di qualunque sviluppo agile e, in particolare, in quelli gestiti con il metodo Scrum c’è un Product Backlog ben costruito e gestito. Il Product Backlog deve essere costituito da funzionalità (o user story) anziché attività e task. Inoltre ogni funzionalità dovrebbe avere una priorità assegnata in base al valore creato e stimato in …
continua la lettura

Come misurare la produttività nello sviluppo software

metriche produttività software

Le aziende che vogliono sviluppare software che soddisfi le esigenze dei clienti e che venga rilasciato in modo efficiente rispettando i tempi e costi concordati hanno bisogno di definire al loro interno le metriche con cui misurare la produttività dei team di sviluppo. Applicando tali metriche a diverse aree è possibile identificare dove è necessario …
continua la lettura

Pianificazione dei rilasci in Agile/Scrum

riunione pianificazione rilasci

Scrum è basato su brevi iterazioni, in genere 2-4 settimane. Questo è ottimo per favorire un adattamento rapido alle necessità di consegna del prodotto. E’ comunque opportuno che lo sviluppo del prodotto prenda in in considerazione anche la pianificazione a lungo e medio termine definendone in questo modo la roadmap. I team agili di solito …
continua la lettura

Limitare il Work in Progress (WIP)

limitare work in progress

Il Work In Progress (WIP) è l’insieme di attività su cui un team sta attualmente lavorando. Rappresenta quindi il flusso di lavoro che deve essere reso regolare in modo da prevenire eventuali sovraccarichi. Nei sistemi di gestione basati sul Kanban, limitare il Work in Progress è quindi un obiettivo finalizzato ad evitare un carico di …
continua la lettura

Staffare un progetto

staffare un progetto

La previsione delle risorse necessarie per un progetto è una delle attività più intense di un responsabile di progetto. Richiede lavoro ma ne vale la pena. In particolare, la definizione del personale (staff) necessario per svolgere i lavori è uno dei passaggi più significativi dell’attività di pianificazione delle risorse. Il fine è quello di garantire …
continua la lettura

Benefici della formalizzazione dei requisiti

formalizzazione requisiti

Sempre più spesso accade di vedere progetti gestiti con pochissimi requisiti formali. In nome di una presunta flessibilità ormai viene legittimato un sempre più scarso ricorso a controlli formali e viene privilegiata la rapidità di arrivare alla fase realizzativa a discapito di un’attenta pianificazione del lavoro. Flessibilità e velocità inizialmente sbandierate come caratteristiche di un …
continua la lettura

Agile PM

agile pm

La gestione agile dei progetti ribalta il tradizionale modo lineare di sviluppare prodotti e servizi basandosi su un processo di miglioramento continuo e incrementale. Sempre più organizzazioni stanno adottando questa modalità perché utilizza una serie di cicli di sviluppo più brevi per sviluppare le funzionalità richieste. Questo stile di gestione consente un rapido sviluppo, una …
continua la lettura

Differenza tra capacità e utilizzo

differenza capacità utilizzo

Quando si tratta di gestire le risorse di un progetto, ci sono molti fattori e metriche da considerare per garantire l’efficienza complessiva. Dal momento che il personale costituisce probabilmente la risorsa più preziosa nella maggior parte delle organizzazioni, ne consegue che la sua gestione può essere complicata in relazione agli obiettivi da raggiungere per un …
continua la lettura