Definire e condividere i processi di comunicazione

definire processi di comunicazione

La comunicazione è la principale occupazione di un project manager. Ma non è sufficiente comunicare. Molti responsabili di progetto sono letteralmente subissati di telefonate, mail, SMS, riunioni, colloqui. Più che gestire finiscono per essere gestiti dai continui input. Naturalmente, tutto questo fa parte del lavoro di un project manager. Ma ciò che manca è l’ordine, …
continua la lettura

Usare la Bacheca attività - Task Board - con MS Project

microsoft project agile pm

Microsoft Project è uno strumento molto diffuso per la gestione tradizionale dei progetti secondo una logica Waterfall. Negli ultimi anni sono comunque state introdotte alcune funzionalità utili per una gestione agile dei progetti. Tali funzionalità sono rese disponibili per gli abbonati a Microsoft Project Online nelle versioni Professional e Premium. Molti project manager che si …
continua la lettura

Comunicazione interculturale e competenza nei progetti internazionali

competenza comunicazione interculturale

Il mondo oggi è più interconnesso che mai. Ciò ha aperto molte opportunità di crescita per le aziende, ma ha anche introdotto nuove sfide. Poiché i progetti internazionali e i gruppi di lavoro multiculturali stanno diventando la norma piuttosto che l’eccezione, i project manager devono migliorare le loro capacità di comunicazione interculturale, se vogliono creare …
continua la lettura

La trasformazione Agile e le sue sfide

sfide trasformazione agile

Ci sono molte sfide che le organizzazioni devono sostenere nell’affrontare la trasformazione Agile del proprio modo di operare. Nonostante i vantaggi in termini di aumento dell’efficienza del delivery, della soddisfazione dei clienti e dei dipendenti, molte aziende non sono ancora in grado di fare completamente propri i principi e la modalità di lavoro agile. Esiste …
continua la lettura

Colli di bottiglia: cosa sono e come eliminarli

collo bottiglia kanban

Capita spesso che un team consegni in ritardo il prodotto del suo lavoro e non sempre per proprie carenze. I colli di bottiglia nei processi di lavoro sono tra le cause frequenti per cui i progetti vengono ritardati, i budget esplodono per il costo aggiuntivo dei ritardi e l’intero processo diventa imprevedibile. Nella definizione più …
continua la lettura

Svantaggi del diagramma di Gantt

diagramma di Gantt

Il diagramma di Gantt è sempre stato uno strumento molto utilizzato dai responsabili di progetto per rappresentare lo sviluppo di un progetto attraverso le attività da svolgere e le loro dipendenze. Le ore di inizio e fine di ogni attività sono rappresentate sul grafico e tra le due date viene visualizzata una barra che rappresenta …
continua la lettura

Coaching e Mentoring per migliorare la performance

coaching & mentoring

Quando le aziende devono migliorare le prestazioni a tutto tondo, è comune rivolgersi a programmi di formazione sulle competenze manageriali. Oltre a migliorare alcune delle competenze tecniche ed organizzative necessarie per svolgere le attività quotidiane, questi programmi possono anche aiutare a sviluppare le competenze relazionali (Soft Skills). In particolare, in ciascun manager la capacità di …
continua la lettura

Attività a durata fissa, lavoro fisso, unità fisse in MS Project

tipologia attività Microsoft Project

Molte persone che utilizzano abitualmente Microsoft Project come strumento di pianificazione hanno difficoltà a muoversi tra i diversi parametri che il software consente di gestire. Ciò non è dovuto tanto a carenze di tipo metodologico o terminologico ma effettivamente non sempre sono chiare a tutti le implicazioni dell’utilizzo di un parametro. Non solo. In funzione …
continua la lettura

ISO 21500 e standard PMI-PMBOK 6 edizione

iso 21500 guidance

Da quando è stato rilasciato l’ISO 21500 per la gestione dei progetti, molte persone si sono trovate interdette su cosa sia esattamente. Si tratta di fatto di uno standard oppure di linee guida e raccomandazioni? In realtà uno standard è un insieme di politiche, regole, processi, prassi, definizioni, ecc., comprese, ad esempio, le modalità di …
continua la lettura

Creare e mantenere il Product Backlog

creare product backlog

Alla base di qualunque sviluppo agile e, in particolare, in quelli gestiti con il metodo Scrum c’è un Product Backlog ben costruito e gestito. Il Product Backlog deve essere costituito da funzionalità (o user story) anziché attività e task. Inoltre ogni funzionalità dovrebbe avere una priorità assegnata in base al valore creato e stimato in …
continua la lettura

Come misurare la produttività nello sviluppo software

metriche produttività software

Le aziende che vogliono sviluppare software che soddisfi le esigenze dei clienti e che venga rilasciato in modo efficiente rispettando i tempi e costi concordati hanno bisogno di definire al loro interno le metriche con cui misurare la produttività dei team di sviluppo. Applicando tali metriche a diverse aree è possibile identificare dove è necessario …
continua la lettura

Pianificazione dei rilasci in Agile/Scrum

riunione pianificazione rilasci

Scrum è basato su brevi iterazioni, in genere 2-4 settimane. Questo è ottimo per favorire un adattamento rapido alle necessità di consegna del prodotto. E’ comunque opportuno che lo sviluppo del prodotto prenda in in considerazione anche la pianificazione a lungo e medio termine definendone in questo modo la roadmap. I team agili di solito …
continua la lettura