Agile PM

agile pm

La gestione agile dei progetti ribalta il tradizionale modo lineare di sviluppare prodotti e servizi basandosi su un processo di miglioramento continuo e incrementale. Sempre più organizzazioni stanno adottando questa modalità perché utilizza una serie di cicli di sviluppo più brevi per sviluppare le funzionalità richieste. Questa innovazione nello sviluppo prodotti consente maggiore rapidità, una …
continua la lettura

Agile e Scrum: differenze e prerogative

differenze agile scrum

In un precedente articolo sono state prese in considerazione le differenze e le opportunità tra approcci agili e waterfall. Agile è un metodo di sviluppo iterativo (ad esempio sviluppo software) in cui le migliorie, le correzioni di difetti e gli upgrade funzionali vengono introdotti in modo incrementale durante tutto il ciclo di vita di un …
continua la lettura

Cos'è e come si usa la Kanban Board

tavola kanban

Nei progetti che si prestano all’adozione del metodo Kanban viene utilizzato uno strumento di base costituito da una bacheca o lavagna, o tabellone: la Kanban Board. Molti gruppi di lavoro preferiscono ancora utilizzare un tabellone fisico o bacheca su cui appendere post-it colorati. Oggi sono disponibili tecnologie software che simulano la gestione di una bacheca …
continua la lettura

Differenza tra Minimum Viable Product (MVP) e (MMP) Minimum Marketable Product

MVP e MMP

Lo sviluppo dei prodotti e l’avvio di molte startup sono oggi fortemente caratterizzati da alcuni principi chiave di lean product management che definiscono due diversi stadi di un prodotto: il Minimum Viable Product (MVP) e il Minimum Marketable Product (MMP). Il prodotto minimo sostenibile (MVP) è uno strumento potente che consente di testare un concept, …
continua la lettura

Sviluppo Agile e criteri di ottimizzazione

sviluppo agile

Molte organizzazioni iniziano con pratiche di Sviluppo Agile “ad hoc”, cioè non standardizzate ma mirate di volta in volta a soddisfare le esigenze. Poi lasciano che siano i singoli Product Owner, con o senza l’accordo dei loro team, a decidere quando le applicazioni sono pronte per essere rilasciate, quando pianificare le date di rilascio e …
continua la lettura

Differenze tra user stories, funzionalità, temi ed epiche in SCRUM

user stories epic theme

Nelle metodologie Agili e particolarmente in SCRUM ciascuna iterazione o Sprint parte sempre da una fase di approfondimento dei requisiti che vede coinvolti tutti i ruoli chiave del progetto sulla base degli elementi raccolti dal Product Owner interagendo con la committenza. Questi requisiti sono articolati e descritti nelle user stories in un formato discorsivo (da …
continua la lettura

Errori da evitare in un progetto Scrum

errori da evitare

In qualsiasi progetto la possibilità di errore è sempre dietro l’angolo. D’altra parte, sbagliare è umano e non è sempre addebitabile alla responsabilità di qualcuno. Certamente con l’esperienza si cresce e si impara a sbagliare di meno. Ci si sente più responsabili e attenti ai particolari dove possono nascondersi innumerevoli possibilità di sbagliare. Si impara …
continua la lettura

Le riunioni in Agile/Scrum

riunione agile scrum

Durante lo sviluppo di un progetto con una metodologia agile come SCRUM è necessario svolgere diversi meeting con obiettivi e modalità diversi. Le riunioni previste in Agile/SCRUM (dette anche Cerimonie) sono: Release Planning, Sprint Planning, Daily Scrum, Sprint Review, Sprint Retrospective, Backlog Refinement. Nel Release Planning Meeting il Product Owner, lo Scrum Master ed il …
continua la lettura

Differenza tra Product Manager e Product Owner

product manager vs product owner

Il termine Product Owner (proprietario del prodotto) è di recente acquisizione essendo stato introdotto dall’applicazione della metodologia Scrum nello sviluppo di progetti software. Il suo ruolo principale è la massimizzazione del valore generato dal prodotto, anche se questa suona un pò come una definizione accademica. Sicuramente si tratta di un ruolo con compiti tattici che …
continua la lettura

Story Point, Velocità e Ritmo in Agile/SCRUM

velocità e ritmo in agile teamwork

Story point, velocità e ritmo sono termini unici che caratterizzano il modello Agile dal punto di vista dell’efficacia, della qualità ed efficienza del lavoro da svolgere. In particolare il carico di lavoro di ogni iterazione (Sprint) viene determinato all’inizio. In altre parole, il carico di lavoro non viene stabilito molto tempo prima dell’avvio del lavoro. …
continua la lettura

Metodologia Scrum nell'avviare un progetto

avvio progetto scrum

Un progetto gestito con la metodologia Scrum si compone di cinque fasi (avvio, pianificazione, realizzazione, revisione e validazione, rilascio) complessivamente composte da 19 processi. La fase di avvio si compone di 6 processi ed è particolarmente importante in quanto riguarda l’impostazione ed organizzazione complessiva del flusso di un progetto. È importante notare che i processi …
continua la lettura

Profilo di un Product Owner

product owner

Quello del Product Owner è un ruolo molto importante nei progetti basati su una metodologia agile e, in particolare, nello sviluppo software con l’approccio Scrum. Si tratta infatti del ruolo che ha la responsabilità del prodotto realizzato da un punto di vista funzionale e di business; mentre lo Scrum Master ha la responsabilità tecnica della …
continua la lettura