Sesta edizione del PMBOK

sesta edizione del pmbokIl rilascio della sesta edizione del PMBOK è previsto per l’ultimo quadrimestre del 2017

Come per la precedente edizione, è probabile che siano necessari alcuni mesi prima di poter disporre della versione in lingua italiana.

In seguito alla pubblicazione verranno aggiornati anche i quesiti d’esame in modo da riflettere i cambiamenti introdotti.

Pertanto chi desidera certificarsi a breve (PMP o CAPM) è opportuno che valuti la possibilità di farlo entro il 2017 in modo da non trovarsi nella situazione di studiare su un’edizione per poi fare il test basato sulla nuova.

Come per le precedenti edizioni, i cambiamenti non sono sostanziali ma formali. Questo fatto non modifica quindi le best practices contenute nel PMBOK ma introduce nuovi elementi ed impostazioni che verranno recepiti dal test d’esame

Le principali modifiche introdotte con la sesta edizione del PMBOK sono: due aree di conoscenza cambieranno nome, i processi di project management da 47 diventeranno 49, 6 processi verranno rinominati.

Questi cambiamenti rendono maggiormente allineato il PMBOK rispetto allo standard ISO 21500.

Novità nelle aree di conoscenza

L’area Project Time Management diventa Project Schedule Management per allineare la terminologia con la guida PMI® Practice Standard for Scheduling. Viene pertanto enfatizzato il ruolo della schedulazione nel Project Management e dell’agenda di progetto rispetto alla più generica gestione del tempo.

L’area Project Human Resource Management diventa Project Resource Management. Nei processi di questa area di conoscenza, la gestione delle risorse umane viene integrata con la gestione delle altre tipologie di risorse (mezzi, strumenti, materiali, capitali ecc.)

Nella sesta edizione del PMBOK il nome delle altre aree di conoscenza non è stato variato. Viene quindi riportato di seguito l’elenco delle knowledge areas:

  1. Project Integration Management
  2. Project Scope Management
  3. Project Schedule Management
  4. Project Cost Management
  5. Project Quality Management
  6. Project Resource Management
  7. Project Communication Management
  8. Project Risk Management
  9. Project Procurement Management
  10. Project Stakeholder Management

Novità nei processi di project management

Nella sesta edizione del PMBOK un processo è stato eliminato, sono stati aggiunti tre nuovi processi, ed altri sei sono stati ridenominati.

Il processo Close Procurement (chiudere gli approvvigionamenti) come tale è stato rimosso mentre le sue attività sono state inglobate in Control Procurements e Close Project or Phase. Ciò è dovuto al fatto che raramente un responsabile di progetto può chiudere autonomamente un contratto con un fornitore.

Viene introdotto il processo Manage Project Knowledge, che fa parte del gruppo dei processi di Esecuzione e dell’area di conoscenza Project Integration Management.

Viene introdotto il processo Implement Risk Responses, che fa parte del gruppo dei processi di Esecuzione e dell’area di conoscenza Project Risk Management.

Viene introdotto il processo Control Resources, che fa parte del gruppo dei processi di Monitoraggio e Controllo e dell’area di conoscenza Project Resource Management.

Nella sesta edizione del PMBOK sei processi vengono rinominati (rispetto alla quinta edizione):

  1. Perform Quality Assurance diviene Manage Quality
  2. Plan Human Resource Management diventa Plan Resource Management
  3. Control Communications diventa Monitor Communications
  4. Control Risks diviene Monitor Risks
  5. Plan Stakeholder Management diviene Plan Stakeholder Engagement
  6. Control Stakeholder Engagement diventa Monitor Stakeholder Engagement

Sesta edizione del PMBOK e logiche ITTO

All’interno del PMBOK ogni processo è descritto in termini di input, output e tecniche per trasformare gli input negli output previsti. Questi schemi di rappresentazione sono denominati con l’acronimo ITTO (input, techniques, output).

In questa nuova edizione dello standard i documenti di progetto sono sempre riportati come input dei processi cui si applicano, e in output sono indicati come Aggiornamenti ai documenti di progetto. In fondo alla tabella ITTO per un processo sono riportati i documenti di progetto che possono essere aggiornati dal processo.

Le componenti del Piano di Project Management che sono in input ad un processo (o che sono aggiornate come output di un processo) non vengono più riportate singolarmente. In questi casi si indica il Piano di Project Management come input, e gli Aggiornamenti al Piano di Project Management come output. In fondo alla tabella ITTO per un processo sono riportate le componenti del Piano di Project Management che possono essere aggiornate dal processo.